UNIVERSITÀ

Compartir

Javascript is required to view this map.
Telefono: 
954 55 10 00
Indirizzo: 
Calle San Fernando, s/n

 

L’edificio dell’Università fu costruito per la Fabbrica Reale di Tabacchi. La pianta è un ampio rettangolo di 250 per 180 metri superato solo da El Escorial.

Questo edificio ospita l'Università dalla metà del XX secolo, dove si trovava la Fabbrica Reale di Tabacchi. La sua storia si intreccia con quella delle “sigaraie”, gruppo di donne con ruolo fondamentale nella storia sociale e romantica della città. Così, Siviglia, protagonista di opere famose come Don Giovanni, Le nozze di Figaro, Il Barbiere di Siviglia o Fidelio, con la sigaraia Carmen ha ottenuto uno dei suoi più grandi miti universali. Durante il XVIII secolo, con il nuovo impulso dei primi Borboni, si realizzarono una serie di opere industriali. Per esempio, i Magazzini Reali di Legno (1735), la riforma della Casa della Moneta (1785-1790), la Fabbrica di Artiglieria (1778-1782) o la Fabbrica di Tabacchi (1728-1771), che sostituì quella che dal 1636 si trovava in piazza di San Pietro.

La iniziò Ignacio Sala e la proseguì Diego Bordick, ma l’autore finale fu l’olandese Sebastian Van der Borcht. Nella fabbrica vennero prodotti più di tre quarti dei sigari consumati in Europa da circa 3.000 sigaraie ed è stata a lungo l'industria più importante della città. La pianta è un ampio rettangolo di 250 per 180 metri superato solo da El Escorial. Nonostante il suo uso industriale, fu progettato con l’aspetto di uno splendido palazzo. La nobile facciata é presieduta da un eccellente frontespizio barocco, sulla cui entrata si ammirano rilievi allusivi alla scoperta dell’America e al tabacco.